Denominazione

Che cosa afferma la norma EN 12934?

1.   Campo di applicazione della norma EN 12934
2 Ambito di validità
3. Obiettivo
4. Secondo quali criteri si basano queste denominazioni?
  4.1
4.2
4.3.1
4.3.2
Merce nuova
Imbottiture con piumaggio proveniente da uccelli acquatici e/o terrestri
Classificazione del materiale
Indicazione del contenuto di piumino
5. È possibile indicare il tipo di uccello e se sì, quali?
  5.1
5.2
5.3
Uccelli acquatici
Uccelli terrestri
Imbottiture con piumaggio misto ottenuto da uccelli terrestri e acquatici
6. Come si presenta una denominazione secondo DIN EN 12934?

1. Campo di applicazione della norma EN 12934
La norma definisce disposizioni per identificare gli elementi dell'imbottitura (piumino, piume, altri elementi) e il tipo di uccello (uccello acquatico e terrestre).
La norma è applicabile sulle piume e sul piumino in quanto prodotti finiti.
Le imbottiture che vengono denominate secondo questa norma devono essere composte al 99,5% da piume e piumino, così come dai relativi elementi.

2. Ambito di validità
I rappresentanti di 18 paesi europei hanno elaborato questa norma sotto la guida del Comitato europeo di normazione (Comité Européen de Normalisation - CEN).
Belgio, Danimarca, Germania, Finlandia, Francia, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Austria, Portogallo, Svezia, Svizzera, Spagna, Repubblica Ceca e Regno Unito si impegnano ad applicare questa norma.

3. Obiettivo
La norma EN 12934 regola la denominazione delle imbottiture composte da piume e piumino. Raccoglie le prime e uniche disposizioni in materia di denominazione messe a punto da tutti gli stati UE ed EFTA.

4. Secondo quali criteri si basano queste denominazioni?
Allo scopo di definire l'imbottitura è importante considerare i seguenti aspetti:

  1. L'imbottitura è stata realizzata con merce nuova? (percentuale degli altri elementi = 5%, aspetto fondamentale per classificare il materiale).
  2. L'imbottitura è realizzata esclusivamente con piumaggio di uccelli acquatici (oche e anatre)? (categoria da I a III)
  3. Qual è la percentuale di piumino presente nell'imbottitura? (vari livelli in base al contenuto di piumino - indicazione sull'etichetta).

4.1 Merce nuova
Un'imbottitura può essere definita "nuova" se non contiene alcun materiale che sia già stato usato. Possono essere definite "nuove" solo le imbottiture che sono state realizzate con merce nuova. Un'elevata presenza di "altri elementi" (particelle di piumino, particelle di piume, piume e piumino rilavorati, residui) indica che all'interno di un'imbottitura è stata impiegata della merce usata.
La norma EN 12934 classifica le imbottiture della categoria I e IV come "nuove", perché una presenza di altri elementi inferiore al 5% fa supporre la netta prevalenza di materiale nuovo.

4.2 Imbottiture con piumaggio proveniente da uccelli acquatici e/o terrestri
L'imbottitura viene classificata sulla base della percentuale degli altri elementi contenuti al suo interno (in ordine).

Imbottiture con piumaggio proveniente da uccelli acquatici e/o terrestri
 
Contenuto di altri elementi (%)
Classificazione
Elementi e composizione
Imbottiture con piumaggio proveniente da uccelli acquatici (oca e anatra) Fino a 5 "Categoria I" e/o "Nuova" Piumino ...% Piume ...%
Più di 5 Fino a 15 "Categoria II" Piumino ...% Piume ...%
Più di 15 "Categoria III" Piumino ...% Piume ...% Altri elementi ...%
Imbottiture con piumaggio proveniente da uccelli terrestri o da uccelli acquatici e terrestri Fino a 5 "Categoria IV" e/o "Nuova" Piumino ...% Piume ...%
Più di 5 Fino a 15 "Categoria V" Piumino ...% Piume ...%
Più di 15 "Categoria VI" Piumino ...% Piume ...% Altri elementi ...%
    "Categoria VII" (Composizione non specificata)

4.3.1 Classificazione del materiale
Il materiale dell'imbottitura viene classificato in base al contenuto percentuale di altri elementi. Ad esempio, un materiale con una percentuale di altri elementi (frammenti, particelle, ecc.) inferiore al 5% può essere classificato nella categoria I. In questo caso è ammessa la denominazione "Nuova".
Appartengono alla categoria II le imbottiture che presentano una percentuale di altri elementi compresa tra il 5% e il 15%. L'alta percentuale di altri elementi dà motivo di ritenere che l'imbottitura contenga un elevato quantitativo di merce usata. Per le categorie II e III non è ammessa la dicitura "Nuova".
Nel caso delle imbottiture che rientrano nella categoria III, la percentuale di altri elementi supera il 15% e fa supporre un contenuto considerevole di merce usata. In questo caso la percentuale di altri elementi - arrotondata al 10% - deve essere indicata sull'etichetta.

4.3.2 Indicazione del contenuto di piumino
È obbligatorio indicare sull'etichetta il contenuto di piumino e di piume dell'imbottitura. L'indicazione avviene secondo gradi di 10% in ordine decrescente, fatta eccezione per le imbottiture composte dall'85% di piume e dal 15% di piumino (ex "mezzo piumino").

5. È possibile indicare il tipo di uccello e se sì, quali?
5.1 Uccelli acquatici

Se un'imbottitura della categoria I impiega piumaggio solo di un tipo o di più tipi di uccelli acquatici, il tipo di uccello può essere definito "uccello acquatico". Altrimenti è possibile applicare una denominazione in base al tipo di uccello acquatico, come indicato nella tabella:

Tipi di uccelli acquatici -
Esempi di denominazioni idonee presenti sull'etichetta in base al contenuto percentuale
Composizione in percentuale
Denominazione/i
100
0
fino a
fino a
90.0
9.9
Oca
Anatra
Oca pura
89.9
10.0
fino a
fino a
70.0
29.9
Oca
Anatra
Oca
69.9
30.0
fino a
fino a
50.0
49.9
Oca
Anatra
Oca / Anatra
69.9
30.0
fino a
fino a
50.0
49.9
Oca
Anatra
Anatra / Oca
89.9
10.0
fino a
fino a
70.0
29.9
Oca
Anatra
Anatra
100
0
fino a
fino a
90.0
9.9
Oca
Anatra
Anatra pura
Ciò vale anche per la categoria II.

5.2 Tipi di uccelli terrestri
Se un'imbottitura impiega piumaggio solo di un tipo o di più tipi di uccelli terrestri, il tipo di uccello dichiarato sull'etichetta deve essere "uccello terrestre".

5.3 Piumaggio misto ottenuto da uccelli terrestri e uccelli acquatici
Se nell'imbottitura è presente piumaggio di uccelli sia acquatici sia terrestri, l'etichetta deve portare la dicitura "Uccelli terrestri" e/o "Uccelli acquatici", come indicato di seguito:

Piumaggio misto ottenuto da tipi di uccelli terrestri e acquatici
Composizione percentuale Denominazione/i
I dati percentuali sul tipo di uccello sono da leggere in ordine decrescente e da arrotondare al 10%.
100
0
fino a
fino a
90.0
9.9
Uccelli terrestri
Uccelli acquatici
Uccelli terrestri
89.9
10.0
fino a
fino a
50.0
49.9
Uccelli terrestri
Uccelli acquatici
Uccelli terrestri / Uccelli acquatici
89.9
10.0
fino a
fino a
50.0
49.9
Uccelli terrestri
Uccelli acquatici
Wassergeflügel / Uccelli acquatici
100
0
fino a
fino a
90.0
9.9
Uccelli terrestri
Uccelli acquatici
Uccelli acquatici
Le denominazioni citate in 5.2 e 5.3 valgono per le categorie IV e V.

6. Come si presenta una denominazione secondo DIN EN 12934?
Raccomandazioni sulla formulazione della denominazione dell'imbottitura presente sull'etichetta:

Raccomandazioni sulla formulazione della denominazione dell'imbottitura presente sull'etichetta:
Colore Provenienza Merce Tipo di uccello Categoria Peso % percentuale degli elementi*
Bianco Ungheria Nuova Piumino e piume di uccelli acquatici Categoria I 60% piumino 40% piume
In alternativa:
Bianco Ungheria Nuova Piumino e piume d'oca Categoria I 60% piumino 40% piume
* Indicazione obbligatoria!

Questa imbottitura è realizzata con materiale nuovo e può comporsi come segue:

  • 60% piumino d'oca
  • 40% piume d'oca

 

 

Stampa pagina Consiglia questa pagina Inizio pagina